Ultime Notizie
Home » Nauta Salus Home MEDS

Nauta Salus Home MEDS

NAUTA SALUS HOME MEDS

BOLLINO FARMACEUTICO: LA GESTIONE DEI MAGAZZINI DOMICILIARI

I bollini, strumento di garanzia dell’autenticità dei medicinali in commercio in Italia, contengono le informazioni essenziali per l’identificazione di un medicinale e la tracciabilità di ciascuna confezione.

I bollini farmaceutici conformi al decreto del Ministro della Sanità 2 agosto 2001 consentono l’acquisizione di due informazioni, sintetizzate in due “codici a barre”:

BOLLINO FARMACEUTICO

  1. il codice AIC (codice identificativo dei medicinali ad uso umano, attribuito dall’Agenzia Italiana del Farmaco). Il codice AIC appartiene alla famiglia CODICE 39, con sistema di numerazione in base 32
  2. il codice progressivo che identifica la confezione del medicinale codificato con la famiglia interleaved 2 di 5 (assegnato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che stampa i bollini).

Con il nuovo decreto del Ministro della Salute del 30 maggio 2014, che modifica il decreto del Ministro della Sanità 2 agosto 2001, sul bollino è previsto un terzo codice bidimensionale, il Data Matrix, che riassume le informazioni presenti negli altri due in un unico codice.

Codice Data Matrix

 

Leggendo con un lettore 2D questo terzo codice, si acquisiscono con un’unica scansione le stesse informazioni lette attraverso la scansione dei due codici a barre distinti, semplificando quindi l’operazione di lettura.

Resta inteso che nel nuovo bollino il terzo codice convive con gli altri due, che comunque restano leggibili separatamente. Pertanto, sarà possibile acquisire le informazioni (codice AIC e numero progressivo) sia attraverso la lettura di due codici distinti, sia attraverso la scansione del codice Data Matrix.

I moduli di Nauta Salus Home Meds: MAG e Check-in

La procedura. L’operatore con l‘app Nauta check-in scannerizza i codici Data Matrix dei farmaci presenti presso il domicilio dell’assistito. I codici QR scannerizzati serviranno per ricostruire in automatico le giacenze dei farmaci per il magazzino domiciliare dell’assistito con le relative date di scadenza, che verranno monitorate e comunicate all’assistito prima della scadenza, con il canale di Welfare (Nauta Live Signage) o su NAUTA MOBILE APP, dagli operatori sanitari (MAG).

“ Non assumere i farmaci prescritti dal medico e dimenticarli in un cassetto, è un problema che riguarda almeno un italiano su due (secondo dati dell’Osservatorio sull’impiego dei medicinali dell’Aifa, a seconda delle diverse patologie, fino all’85% dei pazienti non assume il trattamento come prescritto). La casistica interessa soprattutto persone affette da patologie croniche, cioè con sintomi meno evidenti, e costa al sistema sanitario nazionale 19 miliardi di euro l’anno. Una cifra che equivale a mezza manovra finanziaria (la legge di Stabilità 2015 contiene interventi per 36 miliardi di euro, per intenderci), ma anche sociale in termini di qualità della vita, controllo inadeguato della malattia, rischio di complicazioni fino alla morte.”